Gnatologia

La Gnatologia è quella branca della medicina che si occupa delle diverse funzioni del cavo orale, ovvero le funzioni masticatoria, fonativa, deglutiva – digestiva, e posturale.

La gnatologia ha di per sé una visione del corpo olistica, ovvero totale. Infatti, questa pratica introduce un concetto molto importante per la cura del corpo: in precedenza ogni medico si occupava della cura dell’area del corpo di sua competenza, senza “avventurarsi” nelle aree limitrofe, considerate di competenza di altri colleghi. La visione dell’organismo svelata dalla medicina gnatologica invece, propone un’interpretazione del corpo nella sua interezza, nei suoi collegamenti.

Lo gnatologo prende in considerazione il rapporto tra i vari elementi che interessano l’apparato orale, mascellari, articolazione temporo mandibolare, denti, muscoli mascellari e i sistemi nervosi, per porre la sua attenzione sulle occlusioni dentali, ovvero le normali opposizioni tra le due arcate dentali “antagoniste”, e di tutti gli organi del nostro corpo che in qualche modo sono collegate ad esse.

Infatti, le aree del corpo collegate all’occlusione dentale sono molteplici, come per esempio la lingua, mandibola, ossa temporali del cranio, clavicole, osso sternale, coste toraciche superiori, vertebre cervicali, scapole solo per citarne alcune. Di conseguenza lo gnatologo si occupa di un’area molto estesa del nostro organismo, fino ad interessarsi anche della postura stessa dello scheletro umano. Si parla, infatti, di Gnatologia Posturale.

L’ATM, ovvero articolazione temporo mandibolare, è l’elemento su cui si basa la gnatologia. Si tratta dell’articolazione che ci permette di aprire e chiudere la bocca, che collega l’osso mandibolare all’osso temporale del cranio,

Presso il nostro studio un gnatologo specializzato ed altamente qualificato è a disposizione dei pazienti per valutare le problematiche legate a questa pratica, con l’obiettivo di offrire la terapia adeguata ad ogni singolo caso.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH